Gestione flussi di persone con la videoanalisi: come aiuta la crescita del business

Categorie: Video analisi
16 Dicembre 2021

Il controllo dei flussi di persone (people flow control) è potenziato oggi dalle tecniche di videoanalisi basate su AI, abbinate alle videocamere. Queste tecniche abilitano nuove tecnologie di “passenger counting”, o conta persone, tramite le quali è possibile avere un’analisi precisa del numero di visitatori in locali aperti al pubblico, ad esempio i punti vendita della GDO o di passanti in determinati luoghi.

Applicare le tecnologie di controllo dei flussi di persone consente di disporre di elementi di estrema importanza per la crescita del business. Conoscere quali negozi hanno maggior afflusso di clienti, più possibilità di guadagno e in generale un più alto potere di attrazione è molto importante per le grandi catene commerciali, ma anche per i piccoli esercizi, per cui l’analisi dei flussi significa avere una visione chiara del numero di visitatori e clienti, da cui si possono ricavare statistiche sull’andamento storico del negozio durante l’anno e sull’efficacia di campagne di marketing.

Cosa si può ottenere dall’analisi della gestione dei flussi di clienti

La conoscenza accurata del flusso dei visitatori può evidenziare tendenze, pattern e anomalie altrimenti difficilmente identificabili, per esempio in relazione ad alcune variabili (condizioni atmosferiche, giorni della settimana, orari). Aiuta a pianificare gli investimenti per avere un alto tasso di ROI (ritorno dell’investimento) e a stabilire gli orari di apertura del negozio e in generale a migliorare le performance del business.

Se il sistema viene interconnesso con la cassa del punto vendita può svolgere le funzioni di “retail intelligence”, analizzando in tempo reale i dati di vendita in rapporto ai potenziali clienti. Con un sistema per la gestione dei flussi di persone composto da telecamere e videoanalisi è possibile monitorare:

  • il traffico interno ed esterno al negozio;
  • il tempo di permanenza all’interno del negozio e/o davanti alla vetrina;
  • le mappe di calore per individuare le aree di maggior concentrazione;
  • le ore di maggiore affluenza;
  • la reale performance di vendita di ciascun punto vendita e dei relativi venditori;
  • conteggiare la percentuale di ingressi rispetto al transito di fronte alla vetrina.

Le principali tecniche utilizzate per la gestione flussi di persone

Le tecniche più aggiornate per la video analisi sono quelle di computer vision AI-based e comprendono l’analisi dei movimenti e dei comportamenti. Alla funzione di controllo degli accessi si può aggiungere quella di verificare che le persone utilizzino dispositivi obbligatori (come le mascherine), compiano azioni non consentite o mostrino segni di aggressività che possono far prevedere azioni illecite (ma le applicazioni possono essere molte altre).

Tra le tecniche più rilevanti troviamo quella di people or object tracking, che consiste nell’identificazione in maniera univoca (anonimizzata o non) di persone, oppure veicoli, in movimento, attraverso una serie di telecamere. Si basa su una combinazione di algoritmi di object detection e tracking e permette di ricostruire l’intero percorso effettuato da una persona (o da un veicolo) attraverso l’area coperta dalle videocamere. A lato, troviamo quella di motion detection, utilizzata nei sistemi di allarme con telecamere fisse operative solo in caso di movimento imprevisto o in una situazione di scarsa illuminazione.

Nell’ambito del riconoscimento di oggetti, si parla di event recognition, per l’identificazione di determinati gesti o manovre (es. monitoraggio del traffico), e object recognition. Infine, non dimentichiamo di nominare inpainting, con la quale si riscostruiscono elementi mancanti di una immagine fissa (video frame compresi).

CTA - Infografica - Video analisi intelligente